Maria Rita LorenzettiMaria Rita Lorenzetti, ex presidente della Giunta regionale dell’Umbria, è da stamattina agli arresti domiciliari nell’ambito dell’inchiesta sulla Tav. L’indagine è a cura della procura di Firenze.

La presidente di Italferr, che era stata indagata nell’ambito della stessa indagine alcuni mesi fa,  sarebbe ai domiciliari nella sua casa di Foligno.
A suo carico – in base alle prime informazioni – verrebbero ipotizzati i reati di corruzione e associazione per delinquere. Lorenzetti, ex presidente della Regione Umbria, ha sempre sostenuto la correttezza del proprio operato.
Per lei viene ipotizzato il rischio di reiterazione del reato e non di inquinamento probatorio come si

era appreso in un primo momento. Il provvedimento le  stato notificato stamani nella sua abitazione di Foligno.

{jcomments on}