E’ ricorso ieri il 15esimo anniversario della morte di Lucio Battisti, il cantautore scomparso all’età di 55 anni per cause ancora non del tutto rese note dalla famiglia. E’ proprio l’estrema riservatezza di questa famiglia che ha prodotto una causa contro il Comune di Molteno, che ospitava la salma di Battisti, persa in ricorso, accusato di voler sfruttare la figura dell’artista attraverso manifestazioni falsamente commemorative. In seguito alla perdita del processo, la famiglia ha deciso di spostare la salma a Rimini da dove, ieri, è stata trasferita a San Benedetto del Tronto per la cremazione. L’urna è stata consegnata agli addetti alle pompe funebri, che sono ripartiti per destinazione ignota. La famiglia non era presente. {jcomments on}