E’ stato tradito da un asciugamano. E’ questo il particolare che ha portato gli inquirenti ad arrestare Andrea Pizzocolo, 41 anni, per l’omicidio della 18enne rumena, Lavinia Simona Ailoaiei.
L’uomo aveva conosciuto la ragazza in internet e si erano dati appuntamento al motel Moon di Busto Arsizio. Qui hanno avuto rapporti sessuali e fatto giochi erotici, che sono costati la vita alla ragazza. Pizzocolo, infatti, aveva legato la gola della ragazza con delle fascette autostringenti che hanno finito per soffocarla. Secondo la confessione, quando ha visto che la giovane stava male, avrebbe provato ad allentare le fascette senza successo. Quindi, nel panico, ha caricato la ragazza in auto portandola in un altro motel, dove ha abusato del corpo senza vita. Poi, l’ha abbandonata nuda in un campo, con il volto coperto dall’asciugmano del motel.

L’uomo è accusato di omicidio volontario. {jcomments on}