E’ avvenuto questa mattina al Sim, Servizio di Igiene Mentale, di Bari. Un 44enne in cura presso il centro è stato fermato come responsabile dell’efferato omicidio. La dotoressa, Paola Labriola di 53 anni, è stata raggiunta da numerose coltellate a collo, spalle e addome nello studio medico dove prestava servizio presso il Sim del quartiere Libertà.

L’omicida avrebbe utilizzato un coltello da cucina con una lama da 12 cm.

{jcomments on}