matteo-renziE’ corsa al carro del vincitore. La sensazione che il sindaco di Firenze sia sempre più favorito per la leadership nel Pd induce anche i pià recalcitranti dei uoi a corrergli incontro.
“Voto per lui se tiene unito il PD” ha appena detto Dario Franceschini ritenuto uno dei fedelissimi di Enrico Letta e suo ministro.


Il ministro Dario Franceschini e la sua Areadem hanno dunque scelto: al congresso sosterranno Matteo Renzi alla segreteria del Partito Democratico. Intanto, anche l’ex ministro dell’Istruzione Beppe Fioroni rende noto il suo appoggio in favore di Matteo Renzi come prossimo leader del Pd, consolidando l’impressione che l’intera area degli ex Margherita stia per confluire sul sindaco di Firenze in vista del congresso di partito. E Fioroni non intravede rivali per il sindaco di Firenze: «In un congresso in cui c’è un candidato che rappresenta l’80% e 5, 6 o 7 candidati che faticano tutti insieme a dividersi il 20% , io prendo atto che c’è un solo candidato».

{jcomments on}