Tormentava l’amante per averla lasciata. Telefonate, sms, insulti e urla anche in luoghi pubblici e davanti ai carabinieri, intervenuti per sedare le liti. Pedinamenti e appostamenti da parte della ‘frizzante’ casalinga 53enne, originaria di Campobasso ma residente a Brisighella (RA) da tempo, sposata con prole. L’ex amante, di 12 anni più giovane ha resistito fino a ieri, all’ennesimo appostamento. Poi sono intervenuti i Carabinieri per l’arresto. Ora è di nuovo libera, per intervento del giudice. {jcomments on}