Il generale Mario Mori è sttao assolto dal Tribunale di Palermo insieme al colonnello dei carabinieri Mario Obinu, accusati di favoreggiamento aggravato a Cosa nostra per la mancata cattura del boss Bernardo Provenzano a Mezzojuso in provincia di Palermo nel 1995.