Il libro elettronico sta prendendo piede anche in Russia, Ma le cose non sono limpidissime. Secondo quanto riporta Russia: Beyond the Headlines, infatti, il 70% della popolazione russa legge libri elettronici. Tuttavia, il 92% di questi scarica i propri ebook in modo illegale.


Si tratta di una “moda” alquanto preoccupante, soprattutto se la paragoniamo con il trend USA, dove solo il 12% dei lettori di ebook li scarica illegalmente. Stando sempre ai dati pubblicati su questo portale, il 36% degli ereading russi prende in prestito e-book dagli amici, e solo il 15% acquista copie digitali su “siti web specializzati”.
Ma perché i Russi scelgono gli e-book? I motivi sono i soliti, ovvero tempo, denaro e convenienza. La distribuzione di tali testi digitali è però un serio problema in Russia, in quanto molti sono costretti a scegliere le classiche copie cartacee poiché è impossibile trovare online la copia digitale da leggere su e-reader o tablet.

 

Twitter @BrunelloCavalli – https://twitter.com/BrunelloCavalli

{jcomments on}