Rosy Bonanno, 26 anni, è stata trovata morta stamattina nell’appartamento dei genitori in Via Orecchiuta a Palermo. A fare la tragica scoperta il padre che, rientrando, ha trovato la donna a terra e il bambino di soli due anni accanto. La giovane è stata uccisa dall’ex convivente, Benedetto Conti, già denunciato sei volte per stalking dalla sua vittma. Dopo l’ennesima discussione, Rosy Bonanno aveva preferito lasciare l’appartamento dove vive con l’uomo e tornare dai genitori, anche per salvaguardare il figlio, avuto due anni fa dal Conti.

Secondo la prima ricostruzione della polizia, approfittando dell’assenza dei suoceri, il Conti è andato dalla donna e durante una nuova accesa lite l’ha accoltellata davanti al figlioletto.
Prelevato dalla sua abitazione, è stato immediatamente portato in ospedale perché ha dichiarato di aver ingerito veleno per topi per suicidarsi.

Verrà trasferito in carcere appena dimesso. {jcomments on}