google glassÈ previsto per la fine dell’anno l’arrivo sul mercato degli attesissimi Google Glass, nuovo progetto della Google Inc.

Si tartta di ‘occhiali intelligenti’, veri e propri personal computer che permetteranno a chi li indossa di avere avanti ai propri occhi, con una proiezione sulla retina, una realtà più completa rispetto tutti gli altri esseri viventi grazie alla ‘realtà aumentata’ , cioè la visione di immagini reali arricchite da informazioni prese dalla Rete, oltre che navigare sul web, scattare foto (grazie a un semplice occhiolino) e girare video, utilizzando comandi vocali o sfiorando la superficie touch.

 

Google Glass hanno una sola lente che funge da display (da 640×360 pixel), percepito dagli utenti come uno schermo HD da 25 pollici guardato da un paio di metri di distanza. Per controllarlo, basta sollevare leggermente lo sguardo. Gli speaker audio sono a conduzione ossea: il trasduttore è sull’asticella touchpad, proprio dietro l’orecchio destro, e trasmettono il suono attraverso le ossa craniche lasciando libere le orecchie dagli auricolari. La batteria ha un’intera giornata di autonomia. Hanno una memoria interna da 16 Gb, con effettivi 12 Gb liberi e utilizzano la connettività wi-fi e bluetooth. La fotocamera da 5 mpx riprende anche video in HD a 720p.

Google Glass pesano solo 43 grammi, poco più di un comune paio di occhiali da sole.

Allo stato attuale non è possibile portare i Google Glass se già si ha un paio di occhiali correttivi, ma si sta già lavorando per risolvere questo inconveniente e i Google Glass presto saranno compatibili con gli occhiali da vista.

Recentemente Google ha spedito i primi esemplari di Glass, destinati agli “esploratori” che, pagando, hanno potuto provarli in anteprima. Tra questi c’e’ Jaff Jarvis, giornalista, blogger e sostenitore dell’open web, che li ha indossati a Roma nel corso di Big Tent, una conferenza organizzata da Google sui temi della cultura e del digitale.

Prezzo: 1500 dollari circa. {jcomments on}