E’ successo a Cardano al Campo in provincia di Varese.

L’assalitore è Giuseppe Pecoraro, agente di polizia locale sospeso dal servizio di Capo della polizia municipale con l’accusa di aver favorito alcuni dipendenti che timbravano il cartellino al posto di colleghi assenti.
L’uomo è entrato nella sede del Municipio armato di pistola, forse anche di un fucile, e ha fatto fuoco sul Sindaco, colpito all’addome, e sul Vicesindaco, colpito alla testa.

Immediatamente si è recato nella vicina sede della Cgil dove ha lanciato un fumogeno o un rudimentale ordigno incendiario, dopo aver urlato a tutti di uscire.

Sulle prime, sembra quindi che si tratti di un raptus omicida finalizzato a regolare i conti con chi aveva deciso per la fine della sua carriera. {jcomments on}