Circa tremila persone hanno voluto personalmente salutare Stefano Borgonovo, ex calciatore che nel 2008 aveva annunciato di essere affetto da SLA.

Una partita durissima, l’ultima, che ha affrontato con grande dignità e impegno, non solo per la sua condizione, ma anche attraverso la sua associazione volta a sostenere la ricerca.

Tanti i volti del calcio che sono arrivati oggi nella chiesa di santi Filippo e Giacomo a Giussano, ma soprattutto tantissimi i tifosi che hanno incitato il loro campione durante l’uscita del feretro, con il loro ‘BorgoGol, BorgoGol’.