Tre monaci francescani del convento di Ghassanieh, in Siria, sono stati decapitati dal Fronte al Nusra, dopo un processo sommario nel quale sono stati accusati di “essere al soldo del regime”. Gli assassini appartengono a un gruppo di jihadisti che ha pubblicato il video dell’esecuzione sul web.