Condannati dal tribunale di Milano i due stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana: un anno e otto mesi per una presunta evasione fiscale, dovranno anche risarcire, assieme ad altri imputati, l’agenzia delle Entrate, costituita parte civile nel processo. Lo ha deciso il giudice Antonella Brambilla, che ha stabilito un risarcimento a titolo di provvisionale, di 500 mila euro.