Janderson Stewart Mosquera versava in uno stato di alterazione psicotica, presumibilmente a causa dell’abuso di sostanze alcoliche e dell’assunzione di sostanze stupefacenti quando è stato arrestato ieri sera per tentato omicidio plurimo, rapina aggravata, porto abusivo d’arma, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

E’ finita così la terribile notte del colombiano, naturalizzato italiano, iniziata in Galleria Guerci dove, dopo aver colpito un vigilante in servizio con un punteruolo, gli ha rubato la pistola e si è diretto in Piazza Santo Stefano. Qui ha sparato contro i passanti colpendo due megrebini e un ristoratore. Fortunatamente tutti e tre sono riusciti a mettersi in fuga. Al sopraggiungere della polizia, l’aggressore ha sparato ancora senza, questa volta, ferire nessuno. E’ stato quindi bloccato e portato al comando di polizia. {jcomments on}