Ava-Gardner1E’ questo il titolo dell’esplosiva biografia di Ava Gadner in uscita a luglio, in cui sono raccolte le memorie e le scioccanti rivelazioni che l’attrice confidò al giornalista inglese Peter Evans perché le pubblicasse.

Dopo una celebre carriera e numerosi amori, Ava Gadner si consumò nell’alcolismo fino al 1988 quando, colpita da un ictus, iniziò la veloce discesa che la portò alla morte nel 1990. Fu in occasione di questa malattia che l’attrice volle confidare alcuni particolari mai rivelati della sua vita affinché fossero resi pubblici. Secondo Evans, l’attrice aveva sempre taciuto perché pagata profumatamente da Frank Sinatra, suo marito dal 1951 al 1957, che non voleva rendere noti particolari ‘singolari’ della loro vita, come il primo incontro. Il libro, anticipa il New York Post, racconta che questo fu tutt’altro che convenzionale: i due trascorsero tutta la notte ubriachi a girare in macchina da Palm Springs a Indio, sparando ai lampioni e alle vetrine dei negozi. In effetti emerge come l’unione con Sinatra sia stato devastante per l’attrice: durante questo matrimonio Ava Gardner abortì due volte e in effetti il corteggiamento, iniziato all’insegna di “litigi e tremende sbronze”, si concluse nello stesso modo.

In primo piano anche gli altri grandi amori di Ava, a suo dire molto sofferenti e non sempre davvero desiderati.

Resta da chiedersi perché queste confidenze siano rimaste private fino ad oggi. {jcomments on}