Gioco perverso in un istituto fiorentino. Un bambino di 10 anni della scuola elementare Del Sarto di Firenze è stato  in più occasioni e in giorni diversi legato e immobilizzato, assieme ad un coetaneo, da parte di un gruppo di otto/nove compagni, percosso con pugni, morsi, calci, offeso e vilipeso in svariate maniere. Dopo essersi accorti che il loro bambino mostrava un forte disagio, i genitori lo hanno portato all’ospedale pediatrico Meyer di Firenze. Lì, i medici hanno scoperto le molte tracce delle violenze e dei soprusi subiti sul suo corpo: ferite, lividi e morsi, documentate da fotografie scattate dal personale ospedaliero. La famiglia si è subito rivolta a un avvocato che ha scritto una raccomandata al dirigente dell’istituto, chiedendo i danni per l’accaduto e annunciando che avrebbe sporto denuncia all’autorità giudiziaria.