Graziano Mesina, tra i piu’ famosi banditi sardi del dopoguerra, e’ stato arrestato all’alba di oggi dai carabinieri con l’accusa di associazione per delinquere finalizzata al traffico di stupefacenti.L’ arresto di Graziano Mesina è avvenuto questa mattina durante un’ operazione dei carabinieri coordinata da militari del reparto operativo del comando provinciale di Nuoro, alla quale partecipano anche militari dell’ Arma di Milano, Cagliari, Oristano, Sassari, Reggio Calabria, ed inoltre i Cacciatori di Sardegna e i militari del decimo nucleo elicotteri di Olbia. I militari stanno dando esecuzione ad una ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Nuoro nei riguardi di 27 persone e stanno eseguendo perquisizioni in diverse regioni d’Italia.I magistrati nuoresi ritengono di aver sgominato due organizzazioni – di una di queste era leader Graziano Mesina – che trafficavano in stupefacenti e compivano estorsioni. I particolari dell’ operazione saranno resi noti durante una conferenza stampa in programma per le 10,30 di questa mattina nella sede del comando provinciale di Nuoro dei carabinieri.