Ieri a Philadelphia, introno alle 10,45 ora locale, è improvvisamene crollato un palazzo di quattro piani in via di demolizione. “C’è stato un boato, poi si è alzato un gran polverone e la terra ha iniziato a tremare. Ho sentito persone urlare, altre che correvano, ho aiutato alcune di loro e poi dopo pochi minuti sono arrivati i vigili del fuoco”, ha raccontato un testimone oculare alla Cnn. “La forza del crollo ha fatto vibrare tutti i palazzi introno, le persone sono fuggite”, ha aggiunto il ragazzo. Le macerie hanno seppellito la zona immediatamente adiacente, in particolare un negozio di abiti usati dell’Esercito della Salvezza, all’interno del quale erano presenti diverse persone. Le ricerche da parte dei soccorsi sono andati avanti per tutta la notte. Fin ora il bilancio è di 6 morti e 14 feriti ma, come ha detto il sindaco Michael Nutter, i numeri potrebbero salire ancora. L’incertezza più grande è data dal fatto che non sappiano quanta gente fosse presente al momento dell’incidente. Ancora ignote le cause del crollo su cui indagano le forse dell’ordine.{jcomments on}