Preso a manganellate il sindaco di Terni durante la manifestazione Ast

I lavoratori delle acciaierie Ast si sono riuniti questa mattina a Terni per sfilare in un corteo silenzioso e senza striscioni che aveva come meta ultima la prefettura. In realtà è proseguito fino alla stazione ferroviaria con l’intento di bloccare i binari, come già successo in altre manifestazioni operaie. L’ingresso, vero e proprio, in stazione è avvenuto in modo pacifico dopo però che manifestanti e agenti si erano fronteggiati per alcuni minuti dando vita a tafferugli che, secondo alcuni testimoni, sarebbero da imputare ad un eccesso di violenza della polizia, giudicato per altro incomprensibile dallo stesso sindaco della città. Sindaco che era comparso per placare gli animi e che invece è rimasto leso alla testa a causa di alcune manganellate inferte dagli agenti. Immediata la telefonata del prefetto, telefonata di scuse e di rammarico. Oltre al sindaco sarebbe stato ferito l’assessore all’urbanistica e alcuni operai manifestanti. {jcomments on}

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!