de-salazar1Incredibile che diventa realtà alle elezioni comunali di Roma. Francesco De Salazar si è candidato contemporaneamente in due liste contrapposte ed è stato eletto in entrambe.


Secondo quanto rivelato da Aldo Cazzullo sul Corriere della Serra, si è candidato con Fratelli d’Italia, per Alemanno; e con la lista Marchini, per Marchini. Al II Municipio (Parioli-Nomentano), e al XII (Monteverde-Portuense). Con un notevole exploit, è stato eletto in entrambi i consigli. L’hanno votato sia i sostenitori del sindaco di destra, sia gli elettori del rampollo di una storica famiglia della sinistra romana.
«È stata una leggerezza. Prima ho avuto contatti con la lista di Marchini, poi molti cittadini del II Municipio mi hanno chiesto di candidarmi con Fratelli d’Italia… Ho fatto la campagna solo lì, e solo lì siederò. Ho scoperto della doppia candidatura quand’era troppo tardi. Io ho sbagliato, ma c’è un vuoto normativo evidente…» ha detto De Salazar. Che ha ribaltato il titolo del film “Una poltrona per due” aggiudicandosi “Due poltrone per uno”. Un vero campione del teatro dell’assurdo. L’assurdo che, però, a Roma, diventa realtà.

{jcomments on}