spiaggiaSe i turisti musulmani mal tollerano le donne allora meglio che i servizi di spiaggia siani svolti solo da uomini.
E così da questa estate sul litorale di Lido di Jesolo, la principale spiaggia veneta, ci sarà esclusivamente personale maschile.


Così spiega le cose Renato Cattai, presidente di Federconsorzi, associazione che raggruppa i gestori dell’arenile jesolano: “Nel 2012 le ragazze hanno svolto benissimo il loro compito ma abbiamo rilevato che in vari casi sono state motivo di tensione con gli immigrati e non certo per colpa delle operatrici”. Il motivo? La diversa considerazione della donna nella religione musulmana. “Abbiamo riscontrato che il musulmano non tollera di essere rimproverato da una donna — continua Cattai — la considera un’offesa, si agita, risponde in malo modo, creando situazioni di tensione. E così abbiamo deciso di impiegare solo maschi”.
Non è solo una questione di adeguarsi ai tempi, ma anche e soprattutto di ordine pubblico. La scosra estate, infatti, si sono verificati vari incidenti. Un ambulante (abusivo) aveva ad esempio preso a schiaffi una steward, colpevole di averlo invitato ad uscire dalla concessione.
E allora per il 2013 verranno assunti 50 beach steward, solo uomini, che si occuperanno di informazioni al turista e di avvisare ambulanti e massaggiatori abusivi che è vietata la sosta nelle zone in concessione, di rintracciare i genitori di bambini smarriti in collaborazione con i bagnini di terra e di salvataggio e di occuparsi di tutto il resto, parcheggi compresi.

{jcomments on}