Nella Capitale, dove ha votato in pratica la metà degi aventi diritto, si andrà al ballottaggio per decidere chi sarà il prossimo Sindaco. In vantaggio Ignazio Marino, del Pd con il 41,2% dei voti su Gianni Alemanno  al 30,5, Flop dei pentastellati che si fermano al 12,7%. Male anche la lista civita di Alfio Marchini che, comunque, ha raccolto un 9,8% di consensi.


A Imperia in testa Capacci, Centrosinistra, con il 48,5% dei voti su Annoni del Centrodestra con il 28,46. % stelle al di sotto del 9.
A Lodi testa a testa tra Uggetti del Pd e Giuliana Cominetti del Pdl. Pntastellati al di sotto del 5%.
A Brescia meno di un punto di differenza tra Paroli del Centrodestra col 38,63% e Del Bono del Centrosinistra col 37,94. M5S raccogie il 7,66%
A Massa col 60% dei voti è sttao eletto sindaco Alessandro Volpi del Centrosinistra.
Flop della leghista Dal Lago a Vicenza dove le liste di centrodestra hanno raccolto appena il 25% dei voti consentendo da subito elezione a sindaco di Achlle Variati del Pd.
Centrosinistra in testa anche a Treviso dove si andrà al ballottaggio tra Giancarlo Gentilini del centrodestra e Giovanni manildo del centrosinistra. Qui ha pesato una lista civica che ha raccolto il 9,24% dei voti per Massimo Zanetti legato a Scelta Civica.
Marco Filippeschi del Centrosinistra è già sindaco di Pisa. Qui il centrodestra diviso in tre liste ha raccolto ben poco. Viterbo va la ballottaggio tra Leonardo Michelini del Pd e Giulio Marini del Pdl. Situazione analoga quella di Ancona dove Valeria Mancinelli del Pd è poco al di sopra di Italo D’Angelo del Pdl.
Giavcomo D’pollonio del Centrodestra è stato eletto al primo turno sindaco di Isernia.

{jcomments on}