sepioveDopo l’8 settembre 1943 i soldati del Regio Esercito Italiano, fino ad allora impegnati nei diversi fronti di guerra, vennero abbandonati a se stessi, senza indicazioni precise né ordini chiari per poter affrontare la nuova drammatica situazione. In moltissimi, oltre 600.000, finirono nelle mani dei nazisti, che li privarono del loro status di prigionieri di guerra e li internarono nei campi di lavoro in Germania.

 

Per loro Hitler definì un nuovo status del tutto arbitrario, utile per schiavizzarli: quello di IMI (Internati Militari Italiani), contravvenendo alla Convenzione di Ginevra che anche il terzo Reich aveva sottoscritto.
Uno di questi Internati Militari Italiani (I.M.I.) è stato Dino Comandini, un giovane di Campagnano di Roma, spedito a combattere la tragica campagna di Grecia, dove venne preso dai nazisti dopo l’8 settembre.
Le sue memorie, raccolte da Angelo Gregori  nel libro “A scuola se piove – memorie dal lager di un Internato militare italiano” (Pagg. 128 – Euro 12 – SBC edizioni) sono una toccante testimonianza del dramma di tanti giovani militari italiani alla fine del secondo conflitto mondiale.
Comandini ripercorre i fatti essenziali della sua vita fin da bambino, orfano di padre a sette anni, costretto a lavorare nei campi, ma felice.
Arriva poi la chiamata alle armi e il fronte greco, fino all’armistizio e la disfatta dell’esercito italiano. Ma, soprattutto, il racconto è incentrato sul periodo trascorso nel lager di Friedrichsthal tra l’ottobre del 1943 e il marzo del 1945. E’ qui che cercherà di sopravvivere al duro regime imposto dai nazisti e dove lavorerà nell’estrazione di carbone in miniera. Molti gli episodi, grandi e piccoli, che introducono il lettore nella realtà quotidiana di una sofferenza ancora poco conosciuta di questi nostri sfortunati connazionali, la cui vicenda è stata per troppi anni trascurata.  
Con questo suo libro Angelo Gregori, figlio a sua volta di un I.M.I. in Germania, getta una luce su un aspetto meno noto del secondo conflitto mondiale e sul sistema concentrazionario nazista, dove oltre 40.000 nostri soldati sono morti, in mezzo a sofferenze terribili. Il libro è dedicato a tutti gli IMI, in omaggio al loro sacrificio.

 

Angelo Gregori
A SCUOLA SE PIOVE
Memorie dal lager di un I.M.I.
Pagg. 128 – Euro 12
SBC edizioni

http://eshop.sbccom.it/store/product_info.php?products_id=1463

 

{jcomments on}