Il numero dei disoccupati a ottobre è di 2 milioni e 870 mila. È il livello più alto sia dall’inizio delle serie storiche mensili, gennaio 2004, sia dall’inizio delle serie trimestrali, IV trimestre 1992. Lo rileva l’Istat.

Il tasso di disoccupazione a ottobre ha superato la soglia dell’11%, raggiungendo l’11,1%, in rialzo di 0,3 punti percentuali su settembre e di 2,3 punti su base annua.

Il tasso di disoccupazione giovanile (15-24 anni) a ottobre è salito invece al 36,5%, anche questo picco massimo sia dall’inizio delle serie mensili sia dall’inizio delle serie trimestrali. L’Istat rileva poi che tra i 15-24enni le persone in cerca di lavoro sono 639 mila.

Quasi tre milioni di precari. Nel terzo trimestre i dipendenti a termine sono 2 milioni 447 mila a cui si aggiungono 430 mila collaboratori, sommando le due categorie si arriva a 2 milioni 877 mila lavoratori precari, anche questo un record

{jcomments on}