Da oggi le hostess della compagnia di bandiera egiziana Egyptair potranno indossare il velo. Lo riferiscono fonti dell’aeroporto del Cairo spiegando che l’autorizzazione vale per i voli verso i paesi arabi, il primo dei quali è decollato, due giorni fa, in direzione delle città saudite di Gedda e Medina.


“Ringrazio Iddio, il nostro sogno di portare il velo si è realizzato”, ha detto  Mayessa Abdel Hady, una hostess ringraziando l’attuale ministro dell’aviazione civile Samir Imbaby e il presidente della compagnia aerea Tawfiq Assy per avere accolto la richiesta, avanzata più volte in passato. In seguito alla rivoluzione e alla vittoria alle elezioni legislative e presidenziali delle forze islamiche la politica di divieto di indossare l’hijab, in vigore durante il regime di Hosni Mubarak, per presentatrici e giornaliste tv e hostess, è stata rapidamente rivista.
“In passato quelle di noi che volevano indossare il velo in servizio dovevano lasciare il lavoro a causa dell’insistenza della precedente amministrazione a vietarne l’uso a bordo degli aerei “, ha spiegato Hady, la quale ha detto che presto compariranno hostess velate anche a bordo dei voli verso le altre destinazioni in Europa, America e Asia. Secondo Hady le hostess velate nelle prossime settimane saranno circa trecento sulle novecento che lavorano presso la compagnia di bandiera egiziana.

{jcomments on}