beppegrilloRecenti eventi hanno ulteriormente aggravato la crisi dei partiti e il distacco tra politica e cittadini. Tutte le forze politiche tradizionali ne sono interessate mentre consensi crescenti sembrano acqusiire le componenti che si richiamano alla cosiddetta “antipolitica”.
Anche il PDL, soprattutto dopo i fatti laziali, sta interrogandosi sul proprio futuro, su come riconquistare il consenso dell’opinione pubblica.
Giornale.it vuole aprire un dibattito ospitando le opinioni di quanti ritengano di esprimersi sullo stato attuale del PDL e del Centrodestra.

 

Pubblichiamo di seguito i primi commenti arrivati in redazione.

 

Analizzando le ultime vicende politiche che sono il sintomo di un malessere, la crepa che annuncia il crollo, la cifra di una matassa di dubbi sul futuro del partito, o sono forse persino le prove generali di uno spacchettamento del partito berlusconiano. Di certo, Nuova Italia Napoli vuol liberare le briglia e scrollarsi di dosso lacci e
catene ed avviare una sana analisi su l’implosione del Pdl, fiaccato dagli ultimi scandali laziali, potrebbe essere il detonatore.
Crediamo serva un azzeramento totale all’interno del centrodestra perché abbiamo il dovere, come nuova, giovane e senza compromessi classe dirigente, di rifondare una realtà che ha bisogno non solo di valori, che ci sono, o di riferimenti politici, ma anche di comportamenti che rendano credibili questi valori di fondo come
persone, famiglia, nazione e merito senza continuare a vivere di espedienti. Il centrodestra campano deve rappresentare fattivamente quello che i cittadini vogliono, fare discorsi seri, senza i quali il sistema non sarà adeguato a gestire il Paese, portarlo fuori dalla crisi, a renderci credibili nei confronti delle persone. C’è la
necessità di fare un’analisi profonda e rapida per trovare una strada per il centrodestra, che così non può continuare, e in generale per il sistema, per fare poche riforme efficaci che riconsegnino la politica ai cittadini. Nuova Italia Napoli, è già accreditata come marchio riconoscibile e di destra, con radicamenti sul territorio. Nuova
Italia, hanno concluso Lopa  e Catapano,invoca da tempo primarie per la scelta del leader del centrodestra, un centrodestra rinnovato, dove siamo pronti a far capire alle altre anime del Movimento che ci siamo e facciamo sul serio.

Rosario Lopa e Alfredo Catapano
Circoli Nuova Italia Napoli{jcomments on}